fbpx

LA VIA DEL RISVEGLIO: EVENTO PELLEGRINAGGIO CON I MONACI ZEN

Da MILANO IL CERCHIO a SANBOJI -Monastero Zen Località Pradiolo 37 Pagazzano -Berceto (PR)

PREVISIONE PATECIPANTI 6 per anno 2021 causa emergenza sanitaria (EVENTO RIPETIBILE)

DATA : DAL 1 ALL’8 LUGLIO 2021

La Via del Risveglio è un percorso di meditazione camminata e di consapevolezza da percorrere insieme lungo le strade della via Francigena.

Sul chiamare il nostro percorso “Via del Risveglio”; un Evento in Cammino insieme ai monaci Zen del Monastero Zen Sanboji Pagazzano- Berceto e il Cerchio di Milano e tutti coloro che vorranno unirsi con noi, un’apertura e speranza dopo questo periodo di emergenza sanitaria, proponiamo di camminare e meditare insieme per riavere in fiducia in se stessi e negli altri.

Quest’anno il percorso sarà formato da un piccolo gruppo di 6 persone, per evitare assembramenti come da emergenza sanitaria.

ATTI DI CONSAPEVOLEZZA AMBIENTALE

Durante il percorso faremo meditazione in presenza e co dedicheremo anche alla raccolta della plastica.

PERCORSO IN 8 TAPPE

Faremo letture Zen sull’ottuplice sentiero: l’essenza dei discorsi sparsi delle scritture buddhiste del Nobile ottuplice sentiero.

Meditazione seduta Meditazione camminata

Il percorso è percorribile in qualsiasi momento dell’anno in modo da:

  1. non intasare e mettere sotto stress le strutture di accoglienza, che da pressoché vuote, si ritroveranno ed esser più che al completo in quel periodo e solo per pochi giorni

MILANO – BERCETO:

  • Durata stimata: da 7 a 9 giorni
  • Descrizione percorso: da Milano si segue il Naviglio Pavese con tappa a Certosa di Pavia; da Pavia a Berceto è tutta Via Francigena (6-8 giorni);

Una frase di Shunryū Suzuki in Menīe Zen Menīe Principianīe dice:

“Se è irrealizzabile come possiamo realizzarlo? Ma dobbiamo! Questo è il Buddhismo.

Pensare: siccome è possibile lo faremo, non è Buddhismo”.

ISTRUZIONI PER LA MEDITAZIONE CAMMINATA

  • La tecnica chiave per la meditazione camminata è essere consapevoli di camminare e consapevoli del contatto dei piedi con il suolo. Prima di iniziare la meditazione camminata, il pellegrino dovrebbe preparare un percorso a piedi.
  • Il pellegrino dovrebbero camminare in consapevolezza cioè concentrare l’attenzione sul passo evitando di distogliere l’attenzione quindi portare consapevolezza e attenzione al corpo. Prima di inziare insieme il cammino, faremo 2 minuti di silenzio e inizieremo poi a camminare concentrando gli occhi a terra / pavimento a circa sei piedi di fronte a te o a una distanza adeguata per ogni individuo.
  • Mentre camminiamo, noteremo e questo sorgere e svanire di sentimenti mentre le piante dei piedi si sollevano o toccano il suolo. Mantieni la massima attenzione sulle sensazioni che sorgono camminando. Camminare velocemente o lentamente dipende da ogni persona. Se la mente vaga molto, camminare lentamente è adatto. Quindi riporta la mente alle sensazioni ai piedi e continua a camminare. Mentre si cammina la mente può diventare calma e tranquilla. Fermati e resta in piedi per permettere alla mente di sperimentare questa calma e tranquillità.
  • Camminando in compagnia di maestri spirituali e amici, spalanchiamo gli stretti muri di preoccupazione per noi stessi in cui normalmente si svolgono i nostri drammi personali. Invece, ci eleviamo a una nuova prospettiva,

una prospettiva universale, che prende il bene di tutti come nostro ideale guida. Ancora più esplicitamente, esprimiamo la speranza, la fiducia, e la convinzione che l’umanità nel suo insieme prospera meglio quando prosperiamo tutti insieme.

  • Camminiamo insieme come un modo per dimostrare la nostra unità primaria, incarnando nell’azione la nostra solidarietà intrinseca e

inseparabile nella ricerca del benessere, della felicità e della sicurezza


Associazione Europea delle Vie Francigene – rete del Consiglio d’Europa
Comune di Berceto